Come usare nel modo corretto i decespugliatori

Un decespugliatore è uno degli attrezzi più utili da giardinaggio. Questo strumento oggi è conosciuto anche con il nome di erbicida, tagliaerba o anche tagliabordi. Si tratta di un pesante strumento elettrico ideale da usare per prati e anche per giardini che è in grado di tagliare e macinare l’erba per renderla più sano il nostro cortile di casa. Alcuni modelli di tagliaerba hanno anche una funzione che di fatto permette di tagliare l’erba bassa, rendendo più facile la sua gestione e anche il suo taglio. È uno strumento ideale ad esempio per tagliare l’erba quando si ha una grande famiglia e quando si dispone di una grande area da tagliare. Il decespugliatore è un attrezzo in generale molto utile ad esempio soprattutto per le persone che falciano i loro prati e anche per quelli che vogliono solo godere di un prato sempre molto pulito e ben tenuto.

Usare un decespugliatore oggi è molto facile e ci sono molteplici funzioni che puoi trovare in qualsiasi modello di questo apparecchio al giorno d’oggi. Puoi usarlo sia in avanti che anche all’indietro, così come in senso antiorario, e la direzione in cui giri la barra rotante del decespugliatore di fatto cambia ciò che puoi fare con il tagliaerba stesso. Nella parte destra dell’apparecchio di solito vedrai tre parti diverse. La parte superiore è dotata di una vite di regolazione che si gira, la parte centrale ha una lama che si tira, e il manico e la parte inferiore hanno invece in dotazione un grilletto che si spinge in varie direzioni. Girando il manico in senso orario potrai quindi tagliare i residui d’erba, così come anche i denti di leone, il sottobosco e i ritagli di erba indesiderati, direttamente dal sottobosco.

Le lame del decespugliatore sono un po’ diverse rispetto a quelle della forca da giardino, dato che hanno un sistema ad anello che permette di tirare il tagliaerba attraverso l’erba invece di spingerlo in varie direzioni. Quando si spinge il decespugliatore attraverso le lame, allora si tagliano le erbacce che crescono attraverso le lame. Se si spinge l’apparecchio, invece, si finisce per spingere il tagliaerba nel sottobosco e c’è il rischio di incastrare anche le erbacce nella macchina, invece di tagliarle. Il risultato è che si possono tagliare le erbacce in tutta comodità e anche in poco tempo.

Per approfondimenti consigliamo caldamente di visitare il sito internet che segue qui sceltadecespugliatore.it